Il corpo nella cura psicoanalitica

Giornata Clinica Nazionale
Sabato 10 novembre 2018

La psicoanalisi nasce, alla fine dell’Ottocento, a partire dalla sofferenza nel corpo portata dai soggetti isterici, sofferenza che rappresentava un enigma per la medicina dell’epoca.

Che farsene del proprio corpo in quanto sessuato, dal momento che i “discorsi stabiliti” non sono sufficienti a rispondere a questa questione: ecco quello che i soggetti isterici, donne per lo più, mettono in rilievo in un’epoca in cui il discorso dominante prescriveva loro un indirizzo ben preciso. Sposarsi, essere fedeli al proprio marito, avere dei figli…

Il desiderio dell’analista, clinica e politica

XVI Convegno della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi
Bologna – 16-17 giugno 2018

Nella prima lezione del Seminario XI Lacan si domanda: “Che cosa dev’esserne del desiderio dell’analista perché egli operi in modo corretto?” e prosegue poco oltre: “Il desiderio dell’analista […] non può affatto essere lasciato fuori dalla nostra questione, per la ragione che il problema della formazione dell’analista lo pone” (p. 12).

Parlare di desiderio dell’analista pone come centrale il tema della formazione analitica. Già Freud aveva messo in rilievo che un analista si forma fondamentalmente nella sua analisi, cioè in un’esperienza. Non senza una formazione teorica, la quale, tuttavia, in assenza dell’esperienza analitica, non porterà che a un sapere di tipo universitario.

Con la formula “desiderio dell’analista”, Lacan introduce il campo su cui l’analisi deve avere incidenza perché dell’analista possa prodursi, il campo del desiderio.

Conversazione su soggetto, diritti e democrazia

Bologna – 17 Giugno 2018

Partecipano: Carlo De Panfilis, Marco Focchi, Sergio Lo Giudice, Gianfranco Pasquino e Filippo Taddei. 

Conferenza conclusiva
di Angelina Harari

Bologna – 17 Giugno 2018

“Un orizzonte per l’oltrepasse”, la conferenza conclusiva di Angelina Harari, Presidente AMP.

Movida Zadig e forum

La Movida Zadig (Zero Abjection Democratic International Group) è stata creata da Jacques-Alain Miller il 14 Maggio 2017.

Nel tempo odierno lo psicoanalista è chiamato ad assumere una posizione attiva di fronte all’emergere di nuove crisi nella civiltà contemporanea e nelle forme che prende a livello sociale, economico e politico.

La rete Zadig è un movimento che apre nel campo psicoanalitico uno spazio di discussione sulle impasse della civiltà contemporanea.

La Movida Zadig, rete politica lacaniana,  si caratterizza in una serie di eventi e attività in un dialogo costante tra gli psicoanalisti orientati dall’insegnamento di Freud e Lacan ed esponenti della società civile.

Forum Europeo: Amore e odio per Europa

Milano - 16 febbraio 2019  
Forum Europeo

Forum Europeo: I discorsi che uccidono

Bruxelles - 1 dicembre 2018  

Forum Europeo "Lo straniero"

Roma - 24 Febbraio 2018

Desideri decisi di democrazia in Europa

Torino - Sabato 18 novembre 2017

Ultime pubblicazioni

Appunti

Ottobre 2018
Ultimo numero

Appunti

Questo numero di Appunti schiude una finestra sugli eventi più importanti delle Scuole europee del Campo freudiano, sui temi e le poste in gioco teoriche, cliniche, epistemiche e politiche che sono stati e saranno al centro dei loro dibattiti in questo scorcio di fine anno.

Attualità lacaniana n. 23
passione/passioni

Ultimo numero

Con Lacan, la psicoanalisi non cessa di confrontarsi con il godimento, con ciò che non si lascia normativizzare. Il nome di una passione della psicoanalisi? La passione del nuovo…

Rivista internazionale di politica Lacaniana

Heretic

Lettera sulla nuova Rivista
Jacques-Alain Miller

Leggendo questa lettera ho annunciato il titolo della rivista  internazionale di politica lacaniana che apparirà prossimamente come supplemento online di Lacan Quotidien. Pubblicherà testi in diverse lingue senza che siano tradotti. Avrà un’ampia rete di corrispondenti attraverso Europa e America Latina, dall’Australia fino in Siberia, con rappresentanti negli Stati Uniti e in Cina …

Desideri decisi di democrazia in Europa

a cura di Rosa Elena Manzetti

Questo libro raccoglie i testi degli interventi e il dibattito del Forum Europeo di Torino, organizzato il 18 novembre 2017 al Campus Einaudi dell’Università di Torino, da La Movida Zadig, l’Eurofederazione di Psicoanalisi, l’Associazione Mondiale di Psicoanalisi, la Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, con la collaborazione dell’Istituto Psicoanalitico di Orientamento Lacaniano…

Politica lacaniana

a cura di Paola Bolgiani e Rosa Elena Manzetti
con una conferenza di Jacques-Alain Miller

È una nuova epoca per il movimento psicoanalitico lacaniano, da quando Jacques-Alain Miller ha lanciato con la movida Zadig una nuova scommessa del Campo freudiano. Essa ha preso avvio con diversi forum in Francia, poi con la conferenza di Madrid del 13 maggio 2017 e il 27 maggio 2017, con la conferenza tenuta a Torino nell’ambito del Convegno Nazionale della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, è stata coinvolta nel vortice anche l’Italia.

Il rovescio della biopolitica

Una scrittura per il godimento
Eric Laurent

La biopolitica asservisce i corpi a colpi di immagini e di slogan. Ma il corpo sfugge sempre alle identificazioniprête-à-porter . Il godimento lo deborda, lo sorprende, lo “traumatizza”. La psicoanalisi accoglie questo corpo proprio perché di questo trauma, a partire da questo trauma, parla. L’ultimo insegnamento di Lacan, nel modo in cui Jacques-Alain Miller lo delucida, affronta il godimento al contrario rispetto ai miraggi dell’edonismo …

Parole minori

La Psicoanalisi e le nuove generazioni
A cura di Nicola Purgato

Il volume affronta la condizione dei minori come paradigma del soggetto contemporaneo, che della funzione degli oggetti e della parola ha fatto due elementi inversamente proporzionali. Nell’incontro quotidiano degli autori, tutti operatori che lavorano in istituzioni a orientamento psicoanalitico, con le nuove generazioni, emerge come spesso i bambini e gli adolescenti non trovino posto per la loro parola …

La RadioLacan si propone trasmettere le voci dell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi e la sua politica, che è quella dell’Orientamento lacaniano, mostrando al mondo la vitalità della psicoanalisi e l’attualità del pensiero di Jacques Lacan.