La clinica contemporanea impone una ridefinizione dello statuto psicoanalitico del sintomo che consideri come centrale la sua dimensione irriducibile di godimento. Ma in cosa questa ridefinizione è in discontinuità rispetto alla clinica classica delle nevrosi e delle psicosi? Quali sono le sue conseguenze sociali ed etiche? E qual è l’efficacia della psicoanalisi nel trattamento terapeutico dei sintomi contemporanei? Questi sono i temi trattati nel primo fascicolo di Attualità Lacaniana, la rivista che presenta il lavoro svolto all’interno della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi del Campo Freudiano (SLP): dalla riflessione e ricerca teorica alla clinica psicoanalitica, alla pratica e alle applicazioni terapeutiche della psicoanalisi. Un contributo per far avanzare la psicoanalisi di orientamento lacaniano, aprendosi al sociale, ai suoi discorsi e alle attualità culturali e intellettuali che vi si esprimono.