Di cosa ci si vergogna?

Viviana Bertolino - Per introdurmi al tema della vergogna ho fatto riferimento ad un romanzo di Luigi Pirandello dei primi del ‘900, intitolato L’esclusa. Questo romanzo narra la storia di Marta Ajala, una donna siciliana vittima di una pubblica vergogna ...

Vergogna e ontalogia

Roberto Pozzetti - “Ogni analista dovrebbe periodicamente, diciamo ogni cinque anni, rifarsi oggetto di analisi, senza provar vergogna di questo passo”. Questo l’orientamento di Freud circa il dibattito sull’esperienza analitica come compito terminabile e interminabile ...

La nudità della violenza

Giuseppe Salzillo - Nella mia pratica in istituzione mi capita spesso di lavorare con pazienti violenti che non riescono a mettere in parola niente di quella distruttività che li attraversa, né prima, né dopo che sia esplosa ...

Vergogna e maître

Anna Castallo - Nel seminario XVII Lacan, a proposito del servo e del padrone, dice: “Non ci si può impedire (…) di cercare di sapere chi ha cominciato per primo. Si trova allora questa bella palla che ci si rinvia dal padrone al servo. Ma forse a essersi spinto così in avanti è semplicemente qualcuno che aveva vergogna ...

Se questo è un uomo… d’onore

Carla Antonucci  - Nella nostra epoca il termine uomo d'onore è qualcosa che non si usa più, desueto, lo ritroviamo solo in vecchi film, libri, o in qualche battuta il cui intento è giustappunto quello di sottolineare quanto sia inappropriato ai nostri tempi esserlo...