Editoriale
Barbara Lupo 

Che bellissime Giornate!

A breve distanza temporale e geografica, la Giornata Nazionale dei Cartelli SLPcf del 30 settembre a Rimini e la Giornata Questioni di Scuola del 28 ottobre a Milano hanno fatto sentire ai presenti in sede e a distanza, la vīvācĭtās[1] della Scuola.

Uno spazio-tempo che apre la Scuola e la sua storica rivista a “una chance di proseguire, non sulla strada già aperta, […] le stesse cose da un’altra prospettiva” [2] dal principio: il breve intervento di Jacques Lacan alla Journée des Cartels dell’aprile del 1975.

Come un cofanetto, di gemme preziose e di interi volumi, questa prima pagina racchiude e si apre nei testi che la seguono, iniziando dalla rilettura di “quanto è detto e scritto nell’Atto di fondazione della Scuola” [3] di Marianna Matteoni e dalla riflessione di Ilde Kantzas, Delegata ai Cartelli, sul cartello come strumento, “óργανον, pensato da Lacan non come gruppo di lavoro, ma come momento di inciampo, pietra di inciampo”.

A proposito di… Scuola e di SLPcf, Appunti presenta gli interventi di Manuele Cicuti, Cristiano Lastrucci, Florencia Medici, Nicola Purgato e della scrivente completando la stampa di tutti i lavori della Giornata Questioni di Scuola di Milano già diffusi sul numero 60 di Rete Lacan [4] e sul blog della passe n. 9. Pubblicazioni che hanno proposto gli interventi di Guy Briole e di Luisa Di Masso e i testi presentati alla Conversazione sulla passe dedicati a quella che sarà la procedura e il cartello della passe della Scuola di Lacan in Italia [5].

Segue nella stessa rubrica un lavoro di preparazione al XX Convegno della SLPcf, L’entrata in analisi e i suoi preliminari [6] di Giuliana Zani e un testo di Clinica dello sguardo di Daniel Roy [7] che presenta i movimenti, le prospettive cliniche dell’effetto di ritorno dell’oggetto sguardo sul corpo parlante e una “nuova clinica dello sguardo, una clinica dello sguardo reale, senza schermo, non separato dal corpo immaginario” che “è la clinica degli adolescenti di questo secolo” e che si sta imponendo al di fuori del trattamento analitico.

Appunti dedica spazio a Parole… di… ai… sui… bambini nelle riflessioni di Loretta Biondi, Omar Battisti e Maura Gaudenzi sulla Conversazione pubblica del 16 settembre al Palazzo del turismo di Rimini. Un evento “in-augurato dall’équipe dell’Associazione Nidienodi, a partire da alcuni interrogativi circa la pratica clinica con i bambini non senza il lavoro messo in moto da due cartelli”.

Frutto di un lavoro di cartello [8], Appunti ospita il prodotto di Giovanna Maria Mannarà e il lavoro di Adriana Campos sui testi da cui Lacan trae ed elabora “l’imperativo del godimento che diventerà la chiave di volta della sua riflessione sul super-io. Il famoso Godi!, a cui facciamo spesso riferimento”.

Con i contributi di Sara Bordò, Carlo De Panfilis e Antonio Di Ciaccia (già proposti in audio da Radio Lacan), Appunti presenta l’ultima parte dello Studio sul libro di Jacques-Alain Miller Come finiscono le analisi organizzato dalla Segreteria SLPcf di Bologna e attende i suoi lettori ad una nuova esperienza di pubblicazione a puntate nel prossimo numero.

[1] Vīvācĭtās, vivacitatis. Sostantivo femminile III declinazione. I significati del termine sul dizionario di latino sono: 1. longevità, lunga vita, sopravvivenza; 2. vitalità, forza vitale; 3. energia; 4. vivacità d’ingegno, prontezza; 5. audacia, coraggio.

[2] “C’e un disorientamento metodico che fa parte dell’orientamento lacaniano. Il disorientamento metodico è quello che vi riconduce al vostro punto di S barrato, al vostro punto di non-sapere e anche di disponibilità, il che ci dà una chance di proseguire, non sulla strada già aperta, […] le stesse cose da un’altra prospettiva”, in J.-A. Miller, Uno sforzo di poesia, Corso dell’orientamento lacaniano, anno 2002-2003, inedito, lezione del 5 febbraio 2003.

[3] J. Lacan, Sui Cartelli, in questo numero.

[4] Cfr. Rete Lacan, a-periodico online della Scuola, Il reale senza legge, n. 60, 14 novembre 2023, consultabile al seguente indirizzo: https://www.slp-cf.it/pubblicazioni/rete-lacan/rete-lacan-n-60-14-novembre-2023/

[5] A questo proposito, con un testo su SLP Dibattiti del 3 novembre scorso, Laura Storti ha comunicato l’“apertura di un confronto franco e costruttivo all’interno della SLPcf con lo scopo della definizione del Regolamento della passe e della designazione del primo Cartello italiano”.

[6] Con questo intervento Giuliana Zani ha partecipato all’incontro di preparazione al XX Convegno SLPcf, Posizione soggettiva all’entrata in analisi, organizzato dalla Segreteria di Bologna su piattaforma zoom lo scorso 27 aprile 2023.

[7] Si fa riferimento al testo di Daniel Roy, Presentazione del tema del XXII Congresso NLS, Clinique du regard, che si terrà a Dublino l’11 e il 12 maggio 2024. Il testo in lingua originale è disponibile al seguente indirizzo: https://www.amp-nls.org/wp-content/uploads/2023/06/ARGUMENT-FR.-CONGRES-2024.pdf

[8] Cartello dal titolo Un discorso senza parola, con Angelantonio Grosso (antropologo), Giovanna Maria Mannarà, Alessio Patacca, Liliana Rodriguez e Sergio Caretto (più uno).

Allegati